#fffRilievi geofisici #fffRilievi sismici #fffRilievi con Side Scan Sonar #fffVibrocarotaggi #fffRilievi con Multi Beam #fffIspezione banchine portuali
+39 0187 982590
Rilievi geofisici › Rilievi con Side Scan Sonar

Rilievi con Side Scan Sonar

Il sistema acustico impiegato per indagare la morfologia del fondale, individuando altresì l'eventuale presenza di anomalie sulla superficie del fondo e realizzare la mappatura della Posidonia Oceanica, pianta di fondamentale importanza per l’ecosistema marino, è il sonar a scansione laterale o Side Scan Sonar. Questo sistema tramite due trasduttori sistemati ai lati di un “pesce” trainato dall’imbarcazione, consente di ottenere l’immagine del fondo su di una registrazione grafica o digitale.

Grazie alla forma, dimensioni e posizionamento dei trasduttori del Side Scan Sonar, si ottiene un fascio acustico a forma di ventaglio giacente nel piano verticale e perpendicolare alla direzione del movimento del mezzo trainante. Col procedere del battello, le successive trasmissioni danno luogo ad una copertura continua del fondo analoga ad una fotografia aerea a volo radente.

Il Side Scan Sonar permette di individuare anche piccole caratteristiche morfologiche dei fondali, quali massi affioranti, discontinuità nella morfologia dei fondali o la presenza di oggetti sul fondale.
Inoltre permette di identificare la flora del fondo marino e, in questo ambito, la mappatura della Posidonia Oceanica è una delle pratiche ora più richieste, in quanto la presenza di questo organismo è considerata come un marcatore della buona qualità delle acque e fonte di sostentamento per molte specie del Mediterraneo.

L’immagine fornita è divisa in due bande corrispondenti al lato sinistro e destro del fondale rispetto al percorso della sorgente trainata. In essa i riflettori più forti danno luogo ad un segno più scuro, mentre le zone chiare corrispondono a una eco molto debole o nulla. Le immagini vengono interpretate in base alla forma ed intensità degli echi e delle ombre acustiche.

Ogni eventuale anomalia rilevata dal Side Scan Sonar sarà annotata e georeferenziata in base alle misure di posizione rilevate dal sistema di navigazione. Le immagini acquisite possono essere convertite in presa diretta in immagini digitali georeferenziate, le quali possono poi essere elaborate con un programma di "mosaiking". In questo modo si otterrà una mappa digitale del fondo marino.

Strumentazione:

  • Side Scan Sonar dual frequency (100-500 kHz) Geoacoustics.
  • Sistema di acquisizione digitale
  • Software di acquisizione dati SWANPRO (Communication Technology)
  • Software di elaborazione e mosaiking HYPACK 2009
  • GPS RTK 20 Novatel accuratezza 20 cm
  • DGPS G12 ASHTECH accuratezza 0.5m
  • N° 2 Software di navigazione: NAVPRO della Communication Technology.
  • Software di elaborazione e restituzione dei dati: SURFER 8 (Golden Software) e Autocad.
  • Plotter A0 HP 450C.

Contattateci subito per avere maggiori informazioni sui nostri servizi di analisi della morfologia del fondale marino e mappatura della Posidonia Oceanica tramite Side Scan Sonar.